Home > PROGRAMMA 2015

logo-festival-It

logo_template_DPRP_RO

Questo progetto è realizzato con il sostegno di :

 

 

 

PROGRAMMA

  • 07 -13 / 09 / 2015  // “CETONA  – I GIORNI DEL PIANOFORTE”

Master class, tenuto dal M° Catalina Diaconu, docente di pianoforte al Conservatorio di Santa Cecilia nell’ambito dei corsi pre accademici , Cetona (SI).

  • 13 /09  / 2015  ore 11.00 //  CONCERTO FINALE  DEL MASTER CLASS  DI PIANOFORTE   

Sala SS. Annunziata, Piazza Garibaldi  Cetona (SI).

  • 26/09/ 2015  ore 18,30 // „ INCONTRO DI BELLEZZE” 

Palazzo Chigi di Formello

Concerto dei giovani musicisti del Conservatorio S. Cecilia, corso pre accademico

Nella direzione del dialogo interculturale  vanno le scelte di quest’anno e sono significativi  in questo   senso gli scambi artistici proposti fra i  giovani talenti romeni e i ragazzi che rappresentano l’eccellenza nell’ambito delle istituzioni artistiche italiane. Dei giovani musicisti che studiano presso il Conservatorio Santa Cecilia, l’Istituzione di prestigio e di antica tradizione, saranno invitati a dialogare con i ragazzi romeni e di altre nazionalità nell’ambito del concerto previsto il giorno 26 settembre 2015, evento che viene proposto  nel prestigioso cortile del Palazzo Chigi di Formello, località da sempre impegnata nella scoperta di valori autentici fra i giovani di talento.

Il messaggio di speranza , di purezza di spirito, di bellezza che caratterizza lo slancio dei giovani verso il progresso e la propria realizzazione si abbraccia alla bellezza della sede che ospita l’evento, cornice naturale di altissimo valore aristico e storico, adeguata per  dare vita a questa festa musicale dei giovani talenti guidati  dalla Prof.ssa Catalina Diaconu, docente di pianoforte principale nei corsi pre accademici al Conservatorio S. Cecilia.

 

  • 04 / 10 / 2015  // “LUCE, COLORE, VISIONE “- CALEIDOSCOPIO INTERCULTURALE

Piazza San Silvestro, Roma

 16,00-18,00 Il mondo in piazza – danze e canzoni popolari dal mondo

17,00-19,00 Simultanea di scacchi con la partecipazione straordinaria della Campionessa Assoluta d’Italia, Daniela Movileanu.

19,00-20,00 Piccole Stelle Cantano – presselezione giovani talenti

20,30- 22,30 Luce colore, visione – spettacolo di suono e luce  

PRESENTA : Emanuela Ionica e  Sèku Diabatè

 con la partecipazione di:Evento_Annullato

l’attrice Emanuela Ionica (cantautrice, doppiatrice di successo, miglior voce femminile 2014, e la voce ufficiale italiana di Violetta), Lavinia Bocu (mezzosoprano), Alexandra Mogos (attrice), Arpeggio e Roua (coro), Valentin Rosca (ballerino), Roxana Ene (cantante), Diego Raita (pianista). In scena anche Gianluca Ricciardi (pianoforte – Italia), Quintaumetata (coro multietnico), Edilson Araujo (Attore progetto Black Reality – Brasile), Tam Tam Morola (percussioni – Senegal), Sarah Zuhra Lucanic (poesia – Croazia), Madya Diabatè (Kora – Senegal) e molti altri.

Solo due anticipazioni sulle attrazioni della giornata, il simultaneo di scacchi con Daniela Movileanu, la Campionessa Nazionale Assoluta d’Italia 2015 e  la presselezione di “Piccole stelle cantano”, il concorso di canto promosso da Loris Ghidoni che avrà la finalissima  nel mese di dicembre a Latina.

Spettacolo di suono e luci che si svolgerà domenica 4 ottobre 2015 animando un intero pomeriggio e una serata con l’intervento di un centinaio di artisti provenienti da più paesi e continenti.

Partendo dall’interesse specifico nei riguardi dell’eccellenza rumena abbiamo realizzato un ampliamento del nostro raggio d’azione che attualmente comprende anche la promozione dei giovani talenti provenienti da varie culture e comunità presenti in Italia e nella Capitale.

In seguito a questo ampliamento, uno dei nostri obiettivi è quello di aprire, attraverso l’arte, i confini delle diversità culturali e religiose, per edificare ponti interculturali di comunicazione, creare relazioni che non guardino alle diversità come ad un muro, affinché queste possano diventare materia di conoscenza e ricchezza universale. L’associazione propone uno scambio reciproco tra le tradizioni culturali e le matrici dei differenti popoli. Questo ampliamento è stato possibile grazie alla collaborazione con il Comitato per un CENTRO INTERCULTURALE  a Roma.

Insieme stiamo organizzando una giornata interculturale, per celebrare l’incontro tra i popoli, dove  far  esibire  sul  palco  giovani  di  varie  nazionalità. In questa giornata, all’insegna dell’incontro, dell’integrazione e del dialogo, i giovani artisti si esibiranno in tutti i campi artistici: musica, danza, poesia e teatro.

 “Roma ha una lunga storia basata sulla relazione fra genti, popoli, culture arrivate da quasi tutto il mondo. La sua forza si basava sull’intreccio e rielaborazione delle culture presenti in città. Oggi su circa due milioni e settecento mila cittadini quasi 400 mila sono di origine straniera di oltre 190 nazionalità. Nelle Scuole studiano migliaia di bambini/e e giovani di origine straniera. A Roma lavorano e danno lavoro più di 50 mila imprese con titolari di origini straniere e 130 mila occupati di cui 30 mila italiani; centinaia di artisti, scrittori, operatori sociali, mediatori interculturali, uomini e donne rappresentanti di Comunità straniere, sono attivi da molti anni, e centinaia sono le associazioni che si impegnano sia per l’Intercultura che per una cittadinanza attiva dei nuovi immigrati, rifugiati e richiedenti asilo.”(Dal Dossier per il Centro Intercultura di Roma)

L’evento realizzato in collaborazione con il Comitato per un  Centro Interculturale a Roma.

 

  • 07/10/2015  ore 19,00 //   „ARMONIE RUMENE”

Sala BALDINI- Chiesa Santa Maria in Portico, piazza Campitelli 9 Roma

Concerto per mezzosoprano e fisarmonica sostenuto da  Lavinia Bocu (mezzosoprano-Romania) e  Pietro Roffi (fisarmonica-Italia)

Saranno eseguiti dei brani rumeni di T. Brediceanu, autore di musica intensa e di composizioni piene di passione, le cui parole esprimono dei forti sentimenti come l’amore, l’odio e il tradimento.

Gli artisti hanno scelto delle elaborazioni su temi folkloristici, realizzate per una formazione composta da voce e fisarmonica. Il carattere di questi brani è prevalentemente allegro, brillante, nella più autentica tradizione della festa contadina. Si passerà dalla „Doina”, la più caratteristica forma della musica popolare rumena, alle elaborazioni e arrangiamenti classici, jazz e musica da film. Dei momenti di intermezzo solistico di fisarmonica si alterneranno alle esecuzioni in duo.

 

  • 08/10/2015 ore 19,00 //   VIAGGIO MUSICALE NEI SECOLI”

 Sala BALDINI- Chiesa Santa Maria in Portico, piazza Campitelli 9 Roma

Recital di pianoforte  tenuto da Jieun LEE (  Corea) primo  premio assoluto nel concorso

” International Music Competition Dinu Lipatti” 2015,  vincitrice del premio speciale “Festival Internazionale Propatria Dei Giovani Talenti”

  •  17/10/2015  ore 18,00 //  GALA dei GIOVANI TALENTI – 5° edizione

Teatro Cassia, via Santa Giovanna Elisabetta, 69

ore 17,00: Simultanea di scacchi con la Campionessa NazionaleAssoluta d’Italia, Daniela Movileanu

ore 17,00 : Proiezione film “ Revederea” ( “Review” ). Il  prodotto di un progetto arrivato già alla 5 ° edizione intitolato  “ Tabara de film” (“Film Camp” ), che ogni anno durante le vacanze estive organizza in Romania un campus dove  i bambini e i giovani con talenti speciali, hanno la possibilità di mettere a frutto il loro talento (danza , musica o teatro oppure come sportivi, acrobazie spettacolari o altri talenti con un grande impatto visivo.
Una “full immersion” a 360° nel mondo del cinema che alla fine di questa bellissima esperienza produce ogni anno un film realizzato per intero dai ragazzi.
Negli anni precedenti, i ragazzi partecipanti hanno realizzato i film “Summer School” (2012), “Review” (2013) e “The Limit” (2014), con gli attori Maia Morgenstein, Ioana Abur, Marius Bodochi, Tudorel Filimon e Emil Mitrache, ma anche con gli artisti Aliona Moon e Wilmark. Nel 2015, il titolo del film è proprio “ Tabara”( Campus) e uscirà nelle sale nel 2016.
Realizzatori : Bogdan Alexe ( sarà in giuria del Gala dei Giovani Talenti) e Tiberiu Rotarescu.

Ore 18,30:  inizio Gala dei Giovani Talenti

Anche quest’anno saranno protagonisti giovani e adolescenti rumeni di talento, di età fino a 30 anni, residenti in Italia e altri paesi del mondo, che hanno  raggiunto  notevoli  risultati ai livelli regionali, nazionali e anche internazionali in musica, arti visive, sport e altri campi. L’evento prevede momenti musicali e artistici sostenuti dai “giovani Ambasciatori della Romania” che attraverso l’impegno e il sacrificio hanno ottenuto dei risultati meritevoli.

Quest’anno, con l’apertura verso le altre comunità migranti mettiamo l‘accento sul nostro stare insieme che orienta le storie personali e le storie degli spazi che abitiamo e nello stesso tempo si ispira alla passione per le domande profonde che coinvolgono l’uomo di ogni tempo e luogo.
A noi il compito di facilitarne la visibilità oltre la cortina della banalità quotidiana.

Saranno visionati brevi video e fotomontaggi che illustreranno momenti rappresentativi della loro preparazione e dei loro successi.

Saranno accordati Premi, trofei, diplomi d’eccellenza e attestati di partecipazione. Saranno assegnati diplomi di riconoscimento anche alle scuole e ai club di appartenenza.

Per rispondere all’attuale apertura del Festival verso il dialogo interculturale, in questa 5° edizione saranno invitati anche dei giovani artisti rappresentanti di altre culture e nazioni che mostreranno al pubblico gli ottimi risultati ottenuti  nei vari campi dell’arte e delle scienza.

La Giuria sarà formata da personalità di spicco della cultura, giornalisti e rappresentanti delle istituzioni ed Enti culturali i quali conferiranno i riconoscimenti ai giovani partecipanti.

 Presidente della giuria: S.E. Dana Manuela Constantinescu, Ambasciatore della  Romania in Italia.

Membri della giuria: Şoimiţa Lupu (ballerina), Tatiana Covor ( scrittrice), Elena Postelnicu (Radio Romania), Bogdan Alexe ( produttore Tabăra de Film), Catalina Diaconu (pianista, docente nell’ambito dei corsi pre-accademici del Conservatorio Santa Cecilia Roma), Conte Fernando Crociani Baglioni (giornalista), Giovanni Iorio Giannoli (docente  Università Tor Vergata, Roma), Michela Becchis (critico d’arte).